ISBN: 978-88-6557-328-0
Categorie: ,

LA GRANDE GUERRA

L'Italia e il Levante di AA.VV.

48,00 IVA inclusa

Quantità:
Cosa hanno in comune i destini di Mosul e di Aleppo, i bombardamenti in Siria dei nostri giorni con l’impresa italiana di Tripoli del 1911 e l’occupazione del Dodecaneso l’anno dopo, con la danza rebetika nata a Smirne, con la fuga dei greci da questa città in fiamme nel 1922, con la regia nave Etna che nel marzo 1920 soccorse in Crimea, per trasportarli altrove, i russi ‘bianchi’ in fuga dalla rivoluzione ‘rossa’? Intende spiegarlo la mostra “La Grande Guerra. L’Italia e il Levante” dell’Archivio centrale dello Stato, si tratta di un originale contributo alle celebrazioni per il centenario della Prima Guerra Mondiale. Essa ha quale cardine fondamentale la politica italiana nel Mediterraneo centro-orientale dalla guerra di Libia alla pace di Losanna del 1923, con cui si conclude definitivamente la guerra dell’Intesa con la Turchia. Si evidenziano i rapporti con le grandi potenze per la spartizione dell’Impero ottomano, il ruolo della Grecia e quello dei popoli che facevano parte del variegato scenario medio orientale: curdi, siriani, armeni, arabi, turchi solo per citarne alcuni, con i loro riti, religioni ed usi che tanto fascino hanno esercitato su generazioni di viaggiatori. Temi i cui risvolti, come ben si comprende, riempiono la nostra attualità.
formato 24 x 32, brossura con bandelle; pp. 296; 60 col.; 270 b/n
Author :di AA.VV.