ISBN: 978-88-6557-334-1

L’INFORMALE

Antologia di poetica
1943-1961
a cura di Enrico Crispolti

90,00 IVA inclusa

Quantità:
Entro una specifica collana interamente dedicato a “storia e poetica” de’ L’Informale, uno storico di lungo corso dell’arte del nostro tempo quale Enrico Crispolti, facendo tesoro di un’esperienza storico-critica di oltre mezzo secolo di attività, in questo volume di Antologia di poetica, ha raccolto originalmente testi fondamentali che costituiscono affascinanti fonti immediate per una ricostruzione sul vivo appunto della “poetica” dell’Informale. Considerato nei suoi diversi ambiti e tempi, lungo tutti gli anni Quaranta e i Cinquanta: dalle differenti origini e i primi svolgimenti e aggregazioni a quando si profila il momento consapevolmente unitario di quello che è identificabile “di fatto” come uno dei maggiori movimenti artistici del nostro tempo. Per la prima volta vi sono unitariamente riuniti testi molteplici per origine e funzione: manifesti, libri, presentazioni in cataloghi di mostre, articoli in periodici, in particolare a firma di esponenti capitali del movimento nei suoi diversi aspetti. Fra i numerosi, cronologicamente quanto territorialmente in vario modo dislocati, testi variamente fondanti (originali o in apposita traduzione) per riconoscere un’articolata identità complessiva della poetica informale. Quali , per esemplificare: quelli di protagonisti creativi come Pollock, De Kooning, Dubuffet, Fautrier, Wols, Bacon, Giacometti, Smith, Matta, Fontana, Burri, Vedova, Moreni, Götz, Schultze, Saura, Vacchi, Rauschenberg, ...; o di protagonisti critici, come Sartre, Jaguer, Tapié, Greenberg, Rosenberg, Barr, Hess, Hunter, Sweeney, Villa, Alloway, Arcangeli, Restany, Cirlot, ….
formato 17 x 24, cartonato con sovraccoperta, pp. 416; 38 col