ISBN: 978-88-6557-273-3
Categoria:

SELINUNTE

Restauri dell'antico di AA.VV.

80,00 IVA inclusa

Quantità:
Periodicamente, il dibattito culturale sul restauro dei monumenti antichi, del “quanto“ e del “come” sia lecito intervenire per conservare e tramandare alle generazioni future i vari esempi di “paesaggio archeologico” che conosciamo, si anima di nuove testimonianze e di posizioni spesso contrapposte, oscillanti dalla pura e semplice conservazione del “rudere”, alla ricostruzione filologicamente fondata di parti dell’architettura, sino all’anastilosi totale. Il tema, come ognuno vede, è cruciale: perché la scelta di proporre  una determinata immagine di un monumento comporta una continua ridefinizione teorica dei meccanismi che regolano il rapporto che ciascuna epoca nutre nei confronti dell’antico; e perché in tempi di fruizione e di accessibilità globalizzate e totalizzanti, quali quelli in cui viviamo, la visione del complesso archeologico non può più prescindere dalla capacità di far comprendere il contesto e di saper comunicare il significato che tale patrimonio di conoscenze rappresenta per noi contemporanei.

I saggi raccolti in questo volume costituiscono perciò un compendio aggiornato e metodologicamente diversificato delle esperienze maturate nell’ultimo trentennio da parte degli studiosi che operano in tutto il Mediterraneo, riunitisi a Selinunte, uno dei luoghi più emblematici della grecità coloniale, per un confronto tra i vari modelli di intervento e i rispettivi risultati. Il progetto di studio e rilievo del maestoso tempio G di Selinunte, sostenuto da Fondazione Sorgente Group, ha offerto l’occasione e lo spunto per compiere una riflessione a molte voci, di grande attualità, per un tema complesso e con molte sfaccettature.

Layout 1
formato 21 x 29,7, cartonato con sovraccoperta, pp. 496, 102 col., 644 b/n
Author :di AA.VV.

“SELINUNTE”

Ancora non ci sono recensioni.