• a cura di Mariastella Margozzi

ISBN: 978-88-8016-808-9
Categoria:

’50-’60
LA SCULTURA IN ITALIA

Opere dalle collezioni della Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea a cura di Mariastella Margozzi

25,00

Quantità:
Sfoglia la lista dei desideri
La scultura italiana tra gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta rappresenta nell’arco temporale della storia dell’arte italiana un momento di profonda riflessione sulle avanguardie storiche, soprattutto quelle italiane, e un aperto campo di indagine all’interno del complesso panorama artistico internazionale scaturito dal secondo dopoguerra.
Gli artisti italiani della generazione che esce dal conflitto mondiale hanno voglia di stravolgere i canoni estetici figurativi ed espressionisti che ancora residuavano nei movimenti antinovecentisti degli anni Quaranta, hanno voglia di recuperare la sperimentazione futurista dei materiali, di sovvertire il meccanismo di fruizione passiva dell’immagine e di esprimere concetti e situazioni che aprono spiragli di interpretazione plurimi.
La Mostra, a cura di Mariastella Margozzi, ha tenuto conto di questi profondi e fondamentali mutamenti estetici e di fruizione dell’opera d’arte tridimensionale affrancata dal formalismo del passato e indirizzata verso nuove possibilità espressive, anche ambientali. Essa si compose di 54 sculture di cui una quindicina collocate in esterno, nel celebre giardino di Villa D’Este. Tra gli artisti figurarono nomi del calibro di Burri, Fontana, Mastroianni, Icaro, Somaini, Uncini, Consagra, Pascali, Mannucci, Lombardo, Zorio, Mattiacci, Melotti, Pierelli, Lorenzetti, Milani, Alviani, Ceroli, Colla, Marotta, Santoro, Tacchi, Bonalumi, Castellani, Manuelli.
formato 21 x 24, brossura, pp. 168, 60 col.
2007

“’50-’60
LA SCULTURA IN ITALIA”

Ancora non ci sono recensioni.