• di Bjarne Jornaes

ISBN: 978-88-8016-191-2

BERTEL THORVALDSEN
La vita e l’opera dello scultore

di Bjarne Jornaes

30,99

Quantità:
Sfoglia la lista dei desideri
Lo scultore danese Bertel Thorvaldsen arrivò a Roma per la prima volta l'8 marzo 1797, partito da Copenaghen con una borsa di studio all'Accademia di belle arti che gli permetteva di rimanere nella capitale culturale europea per almeno tre anni. Rimase a Roma per circa 40 anni.
L'incontro con Roma fu di fondamentale importanza per Thorvaldsen, che per il resto della sua vita festeggiò la data del suo arrivo nella città eterna come il suo "compleanno romano" della sua vera data di nascita quasi non si ricordava, tanto significava per lui l'incontro con Roma e l'arte dell'antichità.
Nei primi anni dell'800 Thorvaldsen creò diverse sculture di argomento mitologico, tra queste merita ricordarne alcune: Ebe, Venere con la mela, Amore, Psiche, Ganimede, Mercurio uccisore di Argo. Spesso nascevano delle diatribe sulla scelta dei motivi tra lo scultore danese ed il grande scultore italiano suo contemporaneo Antonio Canova, e non si può escludere che non vi sia stata una certa proficua concorrenza tra di essi.
Suo è il bassorilievo di 35 metri di lunghezza per 1 metro di altezza che adorna il Palazzo del Quirinale di Roma. L'opera gli valse il titolo di "patriarca dei bassorilievi" ed un posto di "lite artistica di Roma".
Nei giorni 8 e 9 marzo 1997 si festeggia il secondo centenario dell'arrivo di Thorvaldsen a Roma con una serie di manifestazioni che si collegano al grande scultore danese che fu direttore dell'Accademia di San Luca in Roma.
formato 17 x 24, cartonato in tela con sovraccoperta, pp. 264, 124 b/n
1997

“BERTEL THORVALDSEN
La vita e l’opera dello scultore”

Ancora non ci sono recensioni.